Alice benvenuti Onlus diventa una Fondazione

È con immenso piacere che il presiedente Lucia Betti annuncia un importante passo in avanti della Alice Benvenuti Onlus che è diventata ufficialmente una Fondazione a soli quattro anni dalla sua creazione.

Alla inaugurazione della nuova sede in occasione dell’inaugurazione delle nuova sede della Fondazione a Capannori oltre alla calorosa partecipazione di tante persone e volontari ha presenziato il sindaco Luca Menesini e la dottoressa Laura Mori, responsabile dell’ufficio che si occupa delle famiglie del Meyer.

La nuova sede operativa nasce per offrire una serie di servizi sul territorio, in particolare:

Un servizio di accompagnamento della famiglia nel percorso di malattia attraverso la sua attiva partecipazione: un raccordo importante tra il momento del ricovero e il rientro a casa o in un’altra struttura sanitaria presente sul territorio.
Un ufficio relazioni con il pubblico, pronto a ricevere segnalazioni e cercando di risolvere disguidi burocratici e facilitare l’accesso ai servizi, socio/sanitari.
Una squadra di professionisti, che opera in maniera integrata e a supporto delle attività, dedicata ai bambini e agli adolescenti per mitigare l’ansia, favorire serenità e consapevolezza. La presenza di volontari potrà garantire sostegno e momenti di scambio di esperienze.
Un servizio di mediazione linguistico-culturale che potrà essere attivato online e in presenza, così come l’interprete della lingua dei segni (LIS).

LA STRUTTURA:
I moduli ospiteranno, garantendone la privacy, una stanza dell’ascolto, una sala di rappresentanza e un’ampia sala riunioni. L’arredamento è stato concepito come quello di un “salotto”, con sedute comode e connessione wi-fi, luminosa e colorata.
Sono previsti spazi destinati alle attività, e spazi destinati alla convivialità e ad usi polivalenti come una piccola biblioteca, la stanza della musica, e il “Giardino di Alice” che circonderà la sede operativa.

L’ OBIETTIVO è di poter contare su una struttura dedicata alle famiglie ai ragazzi e alle loro problematiche, favorendo anche l’opportunità di mettersi in relazione l’uno con l’altro attraverso progetti culturali e attività ludiche. Una sede operativa in continua evoluzione aperta a tutti, dove sviluppare ed elaborare la condivisione del dono nelle più varie espressioni della parola stessa.
I servizi offerti saranno studiati caso per caso in base alle esigenze che andremo ad affrontare e potranno fornire un supporto, se necessario, richiesto dai genitori o dall’adolescente stesso.

Una tappa significativa, dunque, che mantiene vivo il ricordo di Alice attraverso un percorso di generosità, condivisione e cura dell’altro, che interpreta nella maniera più genuina possibile il concetto di bene comune: memoria, impegno civile, solidarietà.

Da sinistra: la Dott.ssa Laura Mori – Fondazione Meyer, Lucia Betti presidente della fondazione Alice Benvenuti Onlus, Mario Benvenuti, Il Sindaco di Capannori Luca Menesini.

I volontari della Fondazione gioiscono per i nuovi importanti risultati del loro impegno durante l’inaugurazione della nuova sede.